La Guardia costiera soccorre peschereccio con 396 migranti al largo del porto di Pozzallo

Le operazioni hanno contato anche sul supporto di un velivolo ATR42 “Manta”

La Guardia costiera è intervenuta la scorsa notte in favore di un peschereccio insabbiatosi nelle acque antistanti il porto di Pozzallo, con a bordo 396 migranti. Secondo quanto riferisce la Guardia costiera, le condizioni meteomarine critiche ed in peggioramento, e il basso fondale hanno reso “assai complesse le operazioni di soccorso con la motovedetta CP325 della Guardia costiera di Pozzallo e con altri mezzi minori che, a più riprese, hanno dapprima imbarcato i migranti, per poi trasbordarli su due rimorchiatori portuali coinvolti nelle attività”.



Le operazioni hanno contato anche sul supporto di un velivolo ATR42 “Manta” della Guardia costiera di Catania che ha fornito indicazioni aeree, oltreché sul contributo di una motovedetta della Guardia di finanza.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram