Lavrov: “La guerra con l’Ucraina può e deve essere evitata”

Il ministro degli Esteri russo ha commentato la probabilità di un conflitto armato diretto fra Mosca e Kiev

Lavrov

La guerra contro l’Ucraina può e deve essere evitata. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, in un’intervista all’agenzia di stampa “Ria Novosti”. Il ministro degli Esteri russo ha così commentato la probabilità di un conflitto armato diretto fra Mosca e Kiev nel Donbass, l’area orientale dell’Ucraina.



“Se parliamo per la parte ucraina, per conto del presidente Volodymyr Zelensky, non intendo tirare a indovinare, perché secondo quanto emerge dall’esterno l’importante per lui è rimanere al potere ed è pronto a pagare qualsiasi prezzo”, ha aggiunto il ministro Lavrov.

Le parole di Lavrov giungono dopo la recente escalation della tensione ai confini fra Russia e Ucraina determinata dall’ammassamento di truppe da parte di Mosca, impegnate ufficialmente per una serie di esercitazioni di prontezza al combattimento. Venerdì scorso la Russia ha iniziato a ritirare gran parte dei militari presenti al confine, lasciando tuttavia alcuni contingenti e una parte degli armamenti che verranno nuovamente impiegati in una nuova esercitazione che si dovrebbe tenere entro la fine dell’anno.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram