L’elaborazione rapida “big data” è la nuova frontiera del settore Difesa

In questo contesto nasce brAInt, la piattaforma Imint modulare frutto della collaborazione tra Hexagon ed e-GEOS

difesa

L’elaborazione di dati in tempo reale provenienti da vari sistemi, assieme al loro impiego in modo efficiente, è divenuto il principale vantaggio tattico per le organizzazioni governative della Difesa e dell’Intelligence. Forze armate e di sicurezza ricorrono sempre di più a strumenti per analizzare, visualizzare ed integrare dati provenienti da diverse fonti come satelliti, sensoristica aviotrasportata (sia da aerei che da droni) ed altri data set critici per le loro missioni, con il conseguente miglioramento delle capacità analitiche delle soluzioni di “Image Intelligence” (Imint). Ciò rende fondamentale l’utilizzo di tecnologie geospaziali che permettano di fondere diverse fonti di dati nel loro formato nativo, affinché possano essere visualizzati ed analizzati sia in tempo reale che in funzione del tempo, integrando modelli complessi di processamento, modelli simulativi e modelli di intelligenza artificiale.



In questo contesto nasce brAInt, la piattaforma Imint modulare frutto della collaborazione tra Hexagon ed e-GEOS. brAInt è stata realizzata attraverso la profonda integrazione tra algoritmi proprietari di e-GEOS e pacchetti software “best in class”, come la piattaforma Luciad di Hexagon. All’interno di brAInt confluiscono flussi di lavoro operativi per la generazione di report di “Imagery Intelligence” che vanno dall’analisi dei siti chiave al monitoraggio delle attività a terra, dalla ricerca dei comportamenti anomali alla valutazione situazionale dei danni inflitti, fino al supporto alla pianificazione delle missioni attraverso un cervello centralizzato che si occupa di orchestrare l’esecuzione dei differenti compiti, siano essi manuali o automatici, attraverso le sue diverse componenti operative.

BrAInt si inserisce nella lunga tradizione delle applicazioni di intelligence e-GEOS, ponendosi come soluzione all’avanguardia nella gestione dei flussi di lavoro per il settore Difesa e Intelligence. L’esperienza di e-GEOS affonda le radici in molti anni di utilizzo delle immagini satellitari a fini operativi e di addestramento erogato direttamente agli analisti Imint civili e militari impegnati in prima linea. Grazie a questa interazione stretta, sono state migliorate le capacità funzionali da un lato, e dell’altro sono state aggiornate la “roadmap” dei prodotti, rivolgendo così gli investimenti delle organizzazioni governative in brAInt.



Abilitata dalla tecnologia Hexagon LuciadFusion, il cui approccio è incentrato sulla fusione dei dati da fonti multiple, brAInt incrementa la frequenza di acquisizione dei dati virtuali. Puntando sull’elevata frequenza di rivisitazione di Cosmo-SkyMed e grazie alla tecnologia Hexagon LuciadRia, brAInt vanta una capacità di analisi di monitoraggio per la valutazione delle attività, degli obiettivi e dei comportamenti umani, così come per la caratterizzazione dei bersagli chiave. La piattaforma semplifica i compiti di raccolta del materiale di origine, relativa archiviazione dei metadati e recupero dei dati da altre fonti e sensori di sorveglianza – Fmv, sensori in situ, database Osint, report Humint, Singint ed Elint – contribuendo alla ricchezza, alla velocità e all’accuratezza dell’attività complessiva di raccolta e valutazione delle informazioni.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram