Libia: 22 deputati della Tripolitania chiedono la nomina di Bashaga come premier

I legislatori hanno affermato di avere il sostegno di altri settantacinque parlamentari della Camera

Fathi Bashagha - Libia

Ventidue deputati della Tripolitania, la regione occidentale della Libia, hanno chiesto al presidente della Camera dei rappresentanti Aguila Saleh di discutere la nomina dell’ex ministro dell’Interno del Governo di accordo nazionale (Gna), Fathi Bashagha, come primo ministro, in sostituzione di Abdulhamid Dabaiba. Secondo quanto riferiscono fonti locali all’emittente satellitare di proprietà saudita “Al Arabiya”, i rappresentanti provengono dal 12mo e 13mo distretto, cioè dall’estremo ovest della Libia, da Zawiya al confine con la Tunisia tunisino. I deputati hanno affermato di avere il sostegno di altri settantacinque parlamentari della Camera dei rappresentanti per sostituire l’attuale premier del governo di unità nazionale (Gun) Dabaiba. I deputati hanno giustificato la loro mossa con la necessità di raggiungere una soluzione radicale che porti in salvo il Paese dopo il rinvio delle elezioni presidenziali e parlamentari previste per lo scorso 24 dicembre 2021. Ieri, 15 membri del parlamento libico hanno chiesto di cambiare il governo guidato da Dabaiba chiedendo un’indagine per sospetta corruzione. I 15 deputati hanno chiesto alla Camera dei rappresentanti di inserire all’ordine del giorno la nomina di un nuovo premier nella seduta convocata per il prossimo 17 gennaio con l’obiettivo di formare un breve governo tecnocratico con compiti specifici, in particolare l’unificazione delle istituzioni sovrane e fissare una data pe le elezioni. Nel frattempo, continuano le consultazioni tra le forze politiche influenti in Libia, per concordare la formulazione di una nuova tabella di marcia che consenta al Paese di andare a elezioni il prima possibile e garantire la stabilità a lungo termine, senza tuttavia sottoscrivere un accordo formale che potrebbe penalizzare le singole fazioni.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram