Libia: Aguila Saleh si candida alle elezioni presidenziali

Il politico della Cirenaica ha indicato che lavorerà per "creare una politica estera basata sugli interessi nazionali"

aguila saleh libia

Il presidente della Camera dei rappresentanti della Libia, Aguila Saleh, ha presentato oggi i documenti per candidarsi alle elezioni presidenziali – previste il 24 dicembre – presso la sede dell’Alta Commissione elettorale nazionale a Bengasi. Lo scorso mercoledì, 17 novembre, Saleh ha anticipato l’intenzione di volersi candidare alle consultazioni presidenziali. Saleh ha sottolineato in un discorso pronunciato ieri sera che ” la strada per porre fine alla crisi della Libia attraverso le urne è diventata chiara”, invitando a voltare pagina rispetto al passato e a lanciare la riconciliazione nazionale. In un discorso preregistrato, Saleh ha affermato di essere “desideroso di unificare le istituzioni, sostenere la sicurezza e stabilire un meccanismo di responsabilità e supervisione”, sottolineando che “la riconciliazione nazionale è una pietra angolare per la stabilità della nostra nazione”.



Il politico della Cirenaica ha indicato che lavorerà per “creare una politica estera basata sugli interessi nazionali e non consentire interferenze esterne negli affari del nostro Paese”. Il presidente della Camera dei rappresentanti ha sottolineato la necessità di attuare un piano economico basato sul “decentramento del potere decisionale”, aggiungendo che “lavorerà per il ritorno degli sfollati per consentire loro di riprendersi proprietà e libertà”.

Saleh ha detto che lavorerà anche per “combattere la corruzione e (…) sviluppare le pari opportunità”, promettendo anche di “emanare una legge per la circolazione delle informazioni per consentire ai professionisti dei media di diffondere la verità”. La Commissione elettorale ha assistito alla presentazione di nuovi candidati alla presidenza e il loro numero ha raggiunto finora quota 23.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

TAGS