Libia: commissione elettorale, Saif al Islam Gheddafi secondo candidato alle presidenziali

I leader di Zawiya respingono le candidature del figlio del leader libico e del generale Khalifa Haftar

saif al islam gheddafi

L’Alta commissione elettorale della Libia ha confermato la ricezione della candidatura di Saif Al Islam Gheddafi, secondo candidato alle elezioni presidenziali. La Commissione ha affermato, in un comunicato stampa, che negli ultimi due giorni la sua sede elettorale a Tripoli ha assistito alla presentazione della candidatura del primo candidato, il manager Abdelhakim Bayou.



“Si prevede che nei prossimi giorni si assisterà alla presentazione di più candidati una volta completate le loro procedure legali, che sono state determinate dal regolamento della commissione ai sensi degli articoli della legge numero 1 del 2021 emanata dalla Camera dei rappresentanti che riguarda l’elezione del capo dello Stato”, ha affermato Ihec.

I “leader dei rivoluzionari di Al Zawiya”, nella Libia occidentale, hanno annunciato il loro rifiuto delle candidature dei “ricercati per la giustizia” Saif Al Islam Gheddafi e Khalifa Haftar alle elezioni. Un comunicato stampa firmato dai “leader e rivoluzionari della città di Zawiya, saggi, notabili, istituzioni della società civile e l’Associazione dei martiri e dei feriti” minaccia di non aprire centri elettorali all’interno della città a meno che le elezioni non siano condotte “secondo una norma costituzionale concordata”. Le parti firmatarie hanno altresì affermato che sostengono lo svolgimento di “elezioni parlamentari e presidenziali oneste in conformità con i principi e gli obiettivi della rivoluzione del 17 febbraio 2011, che ha rovesciato la schiavitù e ha abolito la dittatura”.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram