Libia: Sebha, scoperta fossa comune contenente i resti di cinque corpi

La zona è stata al centro dei violenti combattimenti nel 2017 tra Lna e le milizie di Misurata

libia sebha

L’Agenzia di investigazione libica ha annunciato in una nota di aver rinvenuto nei giorni scorsi a nord della città di Sebha, nella provincia meridionale del Fezzan, una fossa comune contenente i resti di cinque corpi, e un altro corpo sepolto in una fossa singola. Le due fosse sono state rinvenute nei pressi di Brak al Shati, zona in cui ha sede l’omonima base aerea al centro dei violenti combattimenti avvenuti nel maggio 2017 tra l’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna), comandato dal generale Khalifa Haftar, e le milizie della città di Misurata fedeli all’allora Governo di accordo nazionale libico di Tripoli. In un post sulla sua pagina Facebook, l’Agenzia ha affermato che i corpi rivenuti sono attualmente sotto esame per determinare le cause della della morte e stabilire la loro identità. Human Rights Watch ha accusato la 13esima brigata, ufficialmente sotto l’autorità del Governo di accordo nazionale, e la milizia delle Brigate di difesa di Bengasi di esecuzioni sommarie di civili e militari dell’Lna.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram