L’India ricomincerà a esportare vaccini contro il coronavirus a ottobre

Lo ha annunciato oggi il ministro della Sanità indiano Mansukh Mandaviya

vaccino-india -

L’India ricomincerà a esportare vaccini contro il coronavirus a ottobre. Lo ha annunciato oggi il ministro della Sanità indiano, Mansukh Mandaviya, un annuncio in evidenza sulla stampa del Paese. “L’India riprenderà l’esportazione di vaccini nell’ambito dell’iniziativa ‘Vaccini dell’amicizia’ al fine di adempiere ai propri impegni nei confronti di Covax, in linea col nostro motto ‘Il mondo è una famiglia’. L’offerta in eccedenza sarà usata per adempiere agli impegni nei confronti del mondo che combatte la lotta collettiva contro il Covid-19”, ha dichiarato l’esponente del governo. Covax è l’iniziativa internazionale per la distribuzione equa dei vaccini lanciata da Gavi – The Vaccine Alliance, Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (Cepi) e Organizzazione mondiale della sanità (Oms).



Alla fine di aprile l’India aveva esportato, nell’ambito di Covax e su base commerciale, circa 66,4 milioni di dosi di vaccini – soprattutto Covishield, ovvero l’AstraZeneca prodotto dal Serum Institute of India (Sii), e in misura inferiore Covaxin, preparato di Bharat Biotech – a oltre 90 Paesi e al personale delle Nazioni Unite. L’export si era poi interrotto (ma senza un divieto formale) in seguito alla seconda ondata dell’epidemia che in primavera ha colpito in modo grave il Paese. Nel frattempo la capacità produttiva è aumentata: secondo il ministero a ottobre saranno prodotti più di 300 milioni di dosi e nel prossimo trimestre almeno un miliardo. Dal primo maggio la campagna di vaccinazione indiana è stata aperta a tutti i maggiorenni e ha avuto un’accelerazione, superando a oggi gli 800 milioni di somministrazioni, con una copertura di oltre metà della popolazione con una dose e di circa il 15 per cento con il ciclo vaccinale completo.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS