L’Italia trionfa all’Eurovision coi Maneskin, sarà Paese ospitante della prossima edizione

E' quanto prevede il regolamento della competizione canora europea

maneskin

Con la vittoria dei Maneskin all’Eurovision Song Contest (Esc) 2021, l’Italia si aggiudica il ruolo di paese organizzatore per la prossima edizione. Questo, per lo meno, è quanto stabilisce il regolamento della competizione canora a partire dagli anni cinquanta. Prima di allora, invece, i Paesi aderenti ospitavano il festival a turno indipendentemente dagli artisti o dall’artista vincente. L’Esc rappresenta il più grande concorso musicale del mondo. I Maneskin si sono imposti nell’edizione di quest’anno – ospitata dai Paesi Bassi – con la canzone intitolata “Zitti e Buoni”, facendo trionfare l’Italia in una delle competizioni canore più importanti nel panorama internazionale.



Congratulazioni ai Maneskin dal mondo politico e culturale

“Complimenti ai Maneskin per aver trionfato con la loro energia e il loro ritmo all’Eurovision Song Contest 2021”, commenta su Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, secondo cui con la vittoria dei Maneskin “vince l’Italia”. Grinta, talento, determinazione: congratulazioni ai Maneskin che hanno portato l’Italia in vetta all’Europa. Così il presidente della Rai, Marcello Foa, dopo la vittoria di Rotterdam. “Una serata straordinaria per la musica italiana, un momento di orgoglio per il Paese, un formidabile successo per la Rai e un segno di apertura al pubblico giovanile e alla ripresa dopo la stagione del lockdown, con lo sguardo al 2022 quando saremo noi a ospitare e organizzare l’European Song Contest”, ha detto, ringraziando la Rai che “ancora una volta dimostra la sua eccellenza: questo meraviglioso risultato premia il lavoro svolto anche quest’anno, contro ogni difficoltà, in occasione di un Festival di Sanremo che abbiamo fortemente voluto e che ha lanciato in un contesto internazionale un gruppo non convenzionale e dirompente”.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram