Manifestazione a Sarajevo contro “possibile secessione” della Republika Srpska

La manifestazione odierna era stata preceduta ieri da un presidio sotto l'ambasciata serba

Circa quattrocento persone hanno manifestato questa mattina davanti all’Ufficio dell’Alto Rappresentante delle Nazioni Unite a Sarajevo, come avvenuto in contemporanea in diverse capitali internazionali (Roma, Bruxelles, New York, Oslo, Stoccolma, Ginevra, Vienna, Ottawa, Toronto, Birmingham), aderendo all’appello denominato “Salviamo la Bosnia Erzegovina”. Gli organizzatori lamentano che la stabilità interna del Paese negli ultimi mesi è “minacciata dal rischio di una possibile secessione” della Republika Srpska, una delle due entità che, assieme alla Federazione croato-musulmana, compongono lo Stato. La manifestazione odierna era stata preceduta ieri da un presidio sotto l’ambasciata serba di Sarajevo, nel giorno dei festeggiamenti del trentesimo anniversario dalla fondazione dell’entità serba della Republika Srpska, dichiarati illegittimi nel 2015 dalla Corte costituzionale bosniaca ma celebrati a Banja Luka come ogni anno da una grande parata militare.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS