Migranti: in Germania da agosto oltre 4.300 ingressi illegali dalla Bielorussia

Da gennaio a luglio scorso, attraverso la rotta bielorussa, hanno fatto ingresso 26 profughi clandestini

migranti

Sono oltre 4.300 i migranti entrati illegalmente in Germania attraverso Bielorussia e Polonia da agosto scorso. È quanto comunicato dalla Polizia federale (Bpol), secondo cui i profughi provenivano principalmente da Siria, Yemen e Iran. Come riferisce il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, l’afflusso di migranti illegali ha interessato i Laender del Brandeburgo, della Sassonia e del Meclemburgo-Pomerania anteriore.



Da gennaio a luglio scorso, attraverso la rotta bielorussa, hanno fatto ingresso in Germania 26 profughi clandestini. Ad agosto e settembre, il totale è balzato a 474 e 1.914. All’11 ottobre, i migranti entrati in maniera illegale in territorio tedesco da Bielorussia e Polonia erano 1.934. I centri di accoglienza, soprattutto nel Brandeburgo, si stanno riempiendo, ma non sono in sovraffollamento. La capacità di 3.500 posti è stata aumentata a 4.600 e probabilmente salirà a 5.000.

“Non è una situazione drammatica, ma difficile”, ha affermato il direttore dell’Ufficio centrale per la migrazione di Eisenhuettenstadt, Olaf Jansen. Secondo il funzionario, “la grande sfida” è la quarantena anti-Covid per tutti i nuovi arrivati, al fine di evitare che il virus si diffonda”. Jansen prevede un ulteriore aumento degli arrivi di migranti illegali in Germania, non vedendo “alcun impegno” per fermarli.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram