Migranti, Macron a Johnson: “Mi aspetto piena cooperazione senza strumentalizzazioni”

Arrestate cinque persone sospettate di aver organizzato la traversate del Canale della Manica

francia repubblica centrafricana-macron

Il presidente francese Emmanuel Macron ha detto al primo ministro del Regno Unito, Boris Johnson, che dai britannici si aspetta piena cooperazione sulla gestione dei flussi migratori nel Canale della Manica, senza strumentalizzazioni di una situazione drammatica come quella avvenuta ieri, 24 novembre, quando 27 persone sono morte annegate. Lo riferisce l’Eliseo, commentando il colloquio telefonico avvenuto tra Macron e Johnson. Il presidente francese “ha insistito sulla necessità si agire nella dignità, nel rispetto e nello spirito di cooperazione efficace trattandosi di vite umane”, ha spiegato la presidenza. I ministri dell’Interno di Francia e Regno Unito, rispettivamente Gerald Darmanin e Priti Patel, avranno un colloquio oggi su questo tema. Il bilancio del dramma avvenuto ieri nella acque della Manica è stato rivisto a 27 morti, dopo che il presidente Macron ne aveva annunciati 31.



Intanto sono state arrestate cinque persone sospettate di aver organizzato la traversata del Canale della Manica costata la vita a 27 migranti, annegati ieri, mercoledì 24 novembre. Lo ha detto il ministro dell’Interno francese, Gerald Darmanin, ai microfoni dell’emittente radiofonica “Rtl”. “Un’inchiesta è stata aperta dalla Procura di Lille e certamente avremo presto delle informazioni”, spiegato Darmanin. “Abbiamo arrestato ieri quattro scafisti che sospettiamo essere legati a questa tentata traversata di migranti e un quinto è stato arrestato questa notte”, ha aggiunto il ministro. Tra i 27 migranti morti, c’erano tre bambini e sette donne, di cui una incinta.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS