Migranti: Polonia, Lituania e Lettonia valutano convocazione Consiglio della Nato

Lo ha affermato il primo ministro polacco Morawiecki in un’intervista all’agenzia di stampa “Pap”

polonia bielorussia

La Polonia sta discutendo con Lituania e Lettonia la possibilità di convocare il Consiglio della Nato a causa della crisi dei migranti al confine con la Bielorussia. Lo ha affermato il primo ministro della Repubblica Mateusz Morawiecki in un’intervista all’agenzia di stampa “Pap”. “Stiamo discutendo con la Lettonia e, in particolare, con la Lituania, se chiedere l’attivazione dell’articolo 4 della Nato”, ha detto Moravetski. L’articolo 4 del Trattato sull’Alleanza Nord Atlantica prevede la possibilità di convocare il Consiglio della Nato se uno dei Paesi membri ritiene che vi sia una minaccia alla sua sicurezza. Morawiecki ha spiegato che l’attivazione dell’articolo 4 del trattato Nato “è una decisione che prevede che le parti si consulteranno quando, a giudizio di una di esse, l’integrità territoriale, l’indipendenza politica o la sicurezza di uno degli Stati alleati sarà minacciata”. “Sembra che questo approccio diventi sempre più necessario. Perché non è più sufficiente per noi esprimere pubblicamente la nostra preoccupazione, ora abbiamo bisogno di passi concreti e della partecipazione dell’intera alleanza”, ha affermato il primo ministro polacco.



Leggi anche altre notizie su Nova News

Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram