Milano: Cinisello Balsamo conferirà la cittadinanza onoraria a Nicola Gratteri

Il magistrato è impegnato contro la 'ndrangheta dal 1989

Gratteri

La città di Cinisello Balsamo conferirà la cittadinanza onoraria a Nicola Gratteri, magistrato impegnato contro la ‘ndrangheta dal 1989, che da 30 anni vive sotto scorta. La proposta è arrivata dal Consiglio Comunale, che lo scorso anno ha votato all’unanimità una mozione che ha impegnato la Giunta. La cerimonia di attribuzione della cittadinanza si svolgerà lunedì 6 dicembre 2021 alle ore 17.30 nell’aula Consigliare alla presenza dello stesso magistrato Gratteri e di una rappresentanza delle Forze dell’Ordine. Interverranno per un saluto il sindaco Giacomo Ghilardi, il Presidente del Consiglio Comunale Luca Papini, il vicepresidente Maurizio Zinesi e Silvia Gissi, Presidente associazione “Peppino Impastato e Adriana Castelli”. L’evento sarà aperto alla cittadinanza, previa prenotazione attraverso il sito istituzionale. “Sono tante le iniziative messe in campo in questi anni – dichiara il sindaco Ghilardi – per affermare l’importanza del valore della legalità, la difesa della verità, della giustizia, della Costituzione: dai corsi proposti agli studenti delle scuole alla dedica di luoghi a figure importanti fino alla visita di magistrati. Questo atto ha un significato forte, vuole confermare il fatto che la legalità è un patrimonio comune. Con l’attribuzione della cittadinanza a Gratteri intendiamo riconoscere la professionalità di un magistrato in prima linea nella lotta contro la mafia, simbolo di un’Italia che, con dedizione e senso del dovere, si impegna nella ricerca della verità. Oltre ad esprimere piena solidarietà ad un uomo che vive costantemente minacciato a causa del suo lavoro contro i poteri criminali”.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS