Milano: online il Portale dell’inquilino, nuovo strumento di MM per verifiche

Ogni inquilino potrà accedere all'area riservata attraverso Spid

Lombardia Milano

È online sul sito di MM il Portale dell’inquilino, un nuovo sportello digitale dedicato a chi abita le case popolari di proprietà del Comune. Lo sportello si aggiunge agli strumenti di contatto con gli inquilini, a partire dal contact center telefonico, propri della logica multicanale adottata fin dal principio da MM. “È in corso un importante processo di velocizzazione e di semplificazione – interviene l’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti – finalizzato a migliorare sempre di più il rapporto tra gli inquilini, MM e quindi l’Amministrazione comunale. Questo sforzo di modernizzazione anticipa, nelle case popolari, un sistema di gestione delle relazioni che non si trova se non limitatamente nelle case private e nei condomini. Questo non significa rinunciare al rapporto diretto con le persone e le famiglie, anzi ci permetterà di liberare risorse, tempo ed energie per imprimere nuova spinta alla svolta sociale che MM e Comune di Milano devono ora interpretare con coraggio e attenzione”.

Ogni inquilino potrà accedere all’area riservata attraverso Spid (Sistema pubblico di identità digitale), che consente l’accesso sicuro ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati aderenti, con una coppia di credenziali (username e password) personali. Anche in previsione dell’attivazione del Portale, del resto, già dal gennaio scorso MM ha avviato una campagna di registrazione a Spid, che si può eseguire presso gli sportelli delle sedi territoriali senza alcun costo per i richiedenti. L’accesso al Portale consentirà la consultazione delle informazioni contrattuali, delle richieste di supporto amministrative e tecniche in corso di gestione, degli appuntamenti a sportello, di tutti gli avvisi e le comunicazioni dedicate da parte del Comune e di MM. È possibile anche segnalare eventuali problemi relativi al proprio stabile e al proprio appartamento, oltre a scaricare le bollette non ancora pagate. Più avanti sarà possibile verificare l’intera situazione contabile personale, eseguire pagamenti elettronici e avviare online le possibili pratiche, come quelle relative a revisione canone, ospitalità, ampliamento, subentro.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram