Mozambico, Sereni: “L’Italia parteciperà alla missione di addestramento Ue”

Obiettivo è formare le forze di sicurezza locali in materia di antiterrorismo, protezione dei civili e rispetto del diritto internazionale

Mozambico -

L’Italia parteciperà alla missione di addestramento militare dell’Unione europea in Mozambico, con l’obiettivo di formare le forze di sicurezza locali in materia di antiterrorismo, protezione dei civili e rispetto del diritto internazionale umanitario e dei diritti umani. Lo ha annunciato la ministra degli Esteri, Marina Sereni, intervenendo questa mattina in audizione davanti alla commissione Esteri della Camera dei deputati.



“Il terrorismo in Africa, pur rifacendosi a più noti fondamentalismi di matrice mediorientale, affonda le proprie radici in contesti complessi e risponde a perverse logiche locali. La crisi in atto nella provincia di Cabo Delgado, in Mozambico, interessata negli anni da numerosi attacchi terroristici, ne è un esempio. L’aumento del radicalismo poggia le basi sulle gravi disuguaglianze storiche tra gruppi etnici e diverse fedi religiose, elementi che incidono negativamente sulle prospettive economiche e sociali delle fasce più vulnerabili, e generano frustrazione in ampie parti di popolazione. Inoltre, la scoperta nel Paese di ricchi depositi di gas naturale ha paradossalmente aggravato il quadro generale, esasperando i motivi di conflitto”, ha aggiunto la viceministra.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram