Myamnar: da giunta militare altri cinque capi d’accusa contro Aung San Suu Kyi

Le nuove imputazioni sarebbero legate all'acquisto di elicotteri della protezione civile

Aung San Suu Kyi - myanmar

La giunta del Myanmar ha prodotto venerdì cinque nuove accuse di corruzione a carico della consigliera di Stato deposta, Aung San Suu Kyi. Le nuove imputazioni, riporta “Radio Free Asia” citando fonti giudiziarie coperte da anonimato, sarebbero legate all’acquisto e all’uso di elicotteri del National Disaster Managment Fund, mezzi impiegati dalla protezione civile locale. Con questi nuovi capi d’accusa, sono 16 le incriminazioni ufficiali che l’ex consigliera di Stato ha ricevuto dopo il golpe di febbraio dello scorso anno. A inizio settimana una corte aveva condannato Aung san Suu Kyi ad altri quattro anni di reclusione, riconoscendola colpevole di aver importato illegalmente delle ricetrasmittenti e di aver violato le restrizioni legate alla pandemia di coronavirus.



Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram