Norvegia: 37enne armato di arco uccide cinque persone, si era convertito all’Islam

Oltre alle cinque vittime altre due persone sono rimaste ferite

Kongsberg - Norvegia -

La polizia norvegese ha rivelato che il 37enne danese sospettato di aver ucciso con arco e frecce cinque persone a Kongsberg si era convertito all’Islam. La vicenda è avvenuta ieri nel comune di 28 mila abitanti situato nel sud est della Norvegia. Oltre alle cinque vittime altre due persone sono rimaste ferite. La polizia da ieri fa sapere di non escludere la pista terroristica. Nel corso di una conferenza stampa, il comandante della polizia del distretto di polizia del sud-est, Ole B. Saeverud, ha affermato che l’uomo è un convertito all’Islam e che in precedenza erano giunte diverse segnalazioni di preoccupazione in merito a una sua possibile radicalizzazione. “Abbiamo dato seguito alle segnalazioni che sono arrivate e non abbiamo ricevuto segnalazioni nel 2021 in merito alla sua radicalizzazione. Si tratta di un convertito all’Islam”, ha affermato Saeverud.



Il 37enne danese sospettato di aver ucciso cinque persone e ferito altre due durante l’attacco con arco e frecce avvenuto ieri a Kongsberg, in Norvegia, è accusato di omicidio. Lo ha detto la procuratrice norvegese, Ann Iren Svane Mathiassen, all’emittente televisiva pubblica norvegese “Nkr”. Mathiassen ha affermato che hanno avuto un primo interrogatorio con l’uomo ma quest’ultimo non intenderebbe rivelare al momento nulla sul movente che l’ha spinto a compiere questo gesto. Tuttavia, la procuratrice ha affermato che il cittadino danese è stato collaborativo durante gli interrogatori. “Ha spiegato cosa è accaduto e ha ammesso di essere stato lui”, ha detto Mathiassen.

 



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

TAGS