Omicidio Regeni: il processo inizia e finisce in poche ore, la corte lo annulla

Lo ha stabilito la terza corte d'assise di Roma

regeni

Il processo per l’omicidio di Giulio Regeni è iniziato e finito oggi nell’aula bunker di Rebibbia a Roma. L’assenza degli imputati rende irregolare il processo per l’omicidio del ricercatore universitario ucciso nel febbraio 2016 al Cairo. Lo ha stabilito la terza corte d’assise di Roma che si è riunita questa mattina nell’aula bunker di Roma. Chiamata ad esprimersi sulla nullità del processo chiesta dagli avvocati difensori d’ufficio per le mancate elezioni di domicilio degli imputati, 4 ufficiali dei servizi egiziani, e quindi delle necessarie notifiche, ha deciso di annullare il processo e rinviare gli atti al Gup.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram