Omicidio Sacchi, Paolo Pirino in aula: “Non sapevo che Del Grosso fosse armato”

E' quanto riferito nel processo in Corte d'assise a Roma per l'omicidio di Luca Sacchi

luca sacchi

Ha sentito solo un “botto” e si è accorto che Valerio Del Grosso aveva portato una pistola e l’aveva anche usata. E’ quanto ha riferito oggi Paolo Pirino, coimputato, insieme allo stesso Del Grosso, nel processo in Corte d’assise a Roma per l’omicidio di Luca Sacchi, il personal trainer ucciso il 23 ottobre 2019 nel quartiere Colli albani a Roma. Pirino, nel corso dell’esame, ha ricostruito le fasi della vicenda e ciò che avvenne in prossimità del pub John Cabot dove lui e Del Grosso, avrebbero dovuto consegnare 15 chili di marijuana e prendere da Giovanni Princi, condannato a 4 anni in un processo stralcio, 70mila euro. Decisero invece per la rapina. Pirino ha riferito che sono arrivati sul posto cercando la ragazza bionda segnalata da Valerio Rispoli, come quella che aveva i soldi in uno zaino rosa.



L’idea della vendita era stata sostituita già dalla rapina. Una volta individuata Anastasiya Kylemnyk, fidanzata di Luca e imputata nel processo per reati legati alla compravendita della droga, Pirino ha riferito di essere sceso dalla macchina con la mazza da baseball comprata in un negozio cinese, e di aver inferto un leggero colpo alla testa della ragazza che si è buttata a terra mentre lui le strappava lo zaino. Nel suo racconto, Pirino dice che all’improvviso è arrivato alle sue spalle “un’ombra” che lo ha sollevato scaraventandolo contro un muro. Quell’ombra in realtà era Luca che è corso a sincerarsi delle condizioni di Anastasiya.

L’imputato, che ha sostenuto di non aver colpito Luca, ha raccontato che solo allora avrebbe sentito lo sparo e visto Del Grosso che era sceso dall’auto. E’ quindi fuggito e si è ritrovato nell’auto con Del Grosso al quale continuava a chiedergli cosa avesse combinato. Strada facendo, mentre scappavano, si sarebbero sincerati del contenuto della borsa in cui non c’erano soldi, ma solo trucchi e oggetti della ragazza. L’avrebbero gettata insieme alla mazza strada facendo.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram