L’Onu mette in guardia da una possibile escalation in Cisgiordania

Tor Wennesland fa riferimento all’uccisione recente di due palestinesi e un israeliano

gerusalemme - cisgiordania

Il coordinatore dell’Onu per il processo di pace in Medio Oriente, Tor Wennesland, ha messo in guardia dalla possibilità che la situazione di sicurezza in Cisgiordania e a Gerusalemme Est vada “fuori controllo”, dopo le violenze degli ultimi giorni. Lo ha annunciato il diplomatico in un comunicato pubblicato ieri sul suo profilo Twitter.



Nella nota Wennesland fa riferimento all’uccisione recente di due palestinesi e un israeliano e agli “ultimi sviluppi legati all’espulsione di famiglie di rifugiati palestinesi a Sheikh Jarrah e altri quartieri a Gerusalemme Est occupata”. Se non affrontata, “la situazione potrebbe andare fuori controllo”, conclude la nota, in cui il coordinatore fa appello a leader politici, religiosi e comunitari di tutte le parti a prendere posizione contro la violenza. Negli ultimi giorni, in seguito al rinvio sine die delle elezioni legislative palestinesi, previste il 22 maggio, si è verificata un’escalation di tensione in Cisgiordania.

Le autorità e le forze politiche palestinesi possono superare la difficile situazione corrente formando un governo di unità nazionale. Lo ha detto il ministro degli Esteri dell’Autorità nazionale palestinese (Anp), Riyad al Malki, in un’intervista al quotidiano panarabo “Asharq al Awsat”. Rispondendo a una domanda sul disaccordo di diversi gruppi palestinesi riguardo alla decisione del presidente dell’Anp, Mahmoud Abbas, di rinviare sine die le elezioni legislative e presidenziali, Al Malki ha detto: “Possiamo superare tutti i problemi esistenti formando un governo di unità nazionale”. Nell’intervista il ministro ha ribadito che il voto a Gerusalemme Est rappresenta “una linea rossa” per tutte le fazioni palestinesi e le tensioni con Israele – che non ha autorizzato lo svolgimento delle elezioni nella città – hanno reso la “battaglia per Gerusalemme” una priorità la cui importanza “non può essere trascurata”.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram