Operazione interforze contro lo smaltimento illecito dei rifiuti a Napoli e Caserta

Sono entrati in azione 22 equipaggi per un totale di 53 unità interforze

rifiuti discarica

Ieri nei Comuni di Casalnuovo di Napoli e Marcianise (Ce), è stata eseguita un’operazione di controllo straordinario interforze contro lo smaltimento illecito e i roghi di rifiuti industriali, artigianali e commerciali. Sono entrati in azione 22 equipaggi per un totale di 53 unità interforze, nelle località e nei siti in cui abitualmente vengono abbandonati e quindi conferiti in modo illecito i rifiuti sul territorio, controllando 6 attività imprenditoriali e commerciali, di cui 4 sequestrate (fra cui una officina meccanica su un area di sedime di 3.000 mq., con grandi quantità di rifiuti, totalmente priva di autorizzazione), 67 persone identificate, di cui 06 denunciate tra lavoratori irregolari rei di illeciti ambientali, 4 persone sanzionate, 93 veicoli controllati, circa 4.350 mq di aree sequestrate, circa 1.750 mc di rifiuti speciali pericolosi e non sequestrati 48.193,66 euro di sanzioni comminate.



L’operazione è stata pianificata con il coordinamento della prefettura di Napoli con la prefettura di Caserta, le due questure e con le altre Forze di Polizia delle provincie, in base alla programmazione proposta dall’incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della cabina di regia “Terra dei fuochi”. A termine dell’attività si è svolta una riunione di coordinamento tra il vice prefetto incaricato e alcuni rappresentati delle guardie ambientali volontarie, per la valutazione di forme di coinvolgimento del volontariato, sulle quali saranno fornite tempestive informazioni.

 



Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram