Parigi, scarcerato l’ex brigatista Maurizio Di Marzio

Imposto l'obbligo di firma due volte al mese

tribunale francia arresto terroristi

È stato scarcerato Maurizio Di Marzio, l’ultimo dei dieci ex terroristi di estrema sinistra rifugiati in Francia per i quali l’Italia ha richiesto l’estradizione. Lo riferiscono i media francesi, citando una fonte giudiziaria. Di Marzio, ex membro delle Brigate Rosse, era sfuggito all’arresto durante l’operazione “Ombre rosse” avvenuta a Parigi a fine aprile, scegliendo la latitanza per arrivare alla prescrizione, scattata il 10 maggio.

Ma ieri Di Marzio è stato arrestato in base al provvedimento depositato l’8 luglio dalla Corte d’Assise di Roma, secondo il quale la pena non è ancora prescritta. “La procura generale ha notificato a Di Marzio la richiesta di estradizione e il mandato di arresto europeo”, ha spiegato la fonte.

All’ex brigatista è stato imposto l’obbligo di firma due volte al mese, la consegna dei documenti e il divieto di lasciare la Francia. Il mandato di estradizione gli sarà nuovamente notificato domani durante una breve udienza.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram