Pemex riprende la produzione dopo l’incendio della piattaforma nel Golfo del Messico

I 125 pozzi che erano stati chiusi sono stati riabilitati

messico pemex

La compagnia petrolifera di Stato del Messico, Pemex, ha annunciato oggi di aver ripreso la produzione dopo l’incendio che ha provocato cinque morti e due dispersi una settimana fa nel Golfo del Messico. “I 125 pozzi che erano stati chiusi sono stati riabilitati. A causa di questo evento si registra una produzione differita di 1,6 milioni di barili”, ha reso noto Pemex in un comunicato. La società precisa inoltre che “le attività per riprendere la produzione di petrolio” nel complesso Sonda de Campeche, di cui fa parte la piattaforma E-Ku-A2 dove si è registrato l’incidente il 22 agosto, “sono state svolte nel rispetto della politica e dei principi di sicurezza, salute e protezione ambientale (Sspa), senza incidenti che hanno colpito il personale o le strutture e senza danni all’ambiente”.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram