Pensioni, Orlando: “Clima migliorato con i sindacati, a dicembre parte il tavolo”

Il ministro ha parlato dell'incontro di ieri tra Draghi e i leader di Cgil, Cisl e Uil

andrea orlando

Dopo la riunione di ieri il clima è migliorato con i sindacati e il dialogo ha preso la strada giusta. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, a “24 Mattino” su Radio24 riferendosi all’incontro avvenuto ieri tra il presidente del Consiglio Mario Draghi e i leader di Cgil, Cisl e Uil sulle pensioni. “Il confronto è stato positivo sui punti sollevati nei giorni scorsi dal sindacati, dobbiamo ancora lavorare ma quella di ieri è stata una giornata che ha migliorato il quadro della situazione”, ha sottolineato. Ci sono dei “riconoscimenti del fatto che l’Ape sociale è stata valutata positivamente con l’allargamento della platea, così come il ripristino di Opzione Donna. Poi ci sarà il tavolo a dicembre sulla situazione strutturale delle pensioni”, ha spiegato il ministro. L’obiettivo, ha aggiunto Orlando, è “superare le distorsioni del sistema pensionistico in 3 punti: introducendo elementi di flessibilità, garanzie per i giovani e differenze sulla base della gravosità di alcuni lavori”.



Sul salario “ci sono molte idee diverse in maggioranza” ma “spero che si sblocchi il confronto su questo tema che va avanti da troppo tempo” ha aggiunto sottolineando come ci sia “un problema di perdita di potere di acquisto e di contrattazione”. Sul Reddito di cittadinanza ha aggiunto che già “nella discussione della Manovra si possano apportare delle modifiche, la discussione non credo finirà qui perché le campagne ideologiche che lo accompagnano dureranno ancora a lungo”.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram