Piemonte: in arrivo 40 milioni per edifici e strade della provincia di Cuneo

"Questi contributi - hanno affermato i parlamentari della Lega Giorgio Bergesio e Flavio Gastaldi - rappresentano un'ulteriore opportunità per la ripresa economica

Cuneo - - -

Dal ministero degli Interni arrivano 40,4 milioni di stanziamento per la sicurezza di edifici e strade di 67 piccoli comuni della provincia di Cuneo. “Questi contributi – hanno affermato i parlamentari della Lega Giorgio Bergesio e Flavio Gastaldi – rappresentano un’ulteriore opportunità per la ripresa economica. Siamo però consapevoli delle difficoltà, soprattutto nei piccoli comuni, a gestire la mole di lavori e progetti arrivati negli ultimi mesi. Sono risorse importanti ma non dimentichiamo che il Cuneese è in credito verso lo Stato per le mancate infrastrutture viarie e ferroviarie”.



I fondi saranno suddivisi in questo modo: i centri che riceveranno i contributi maggiori sono Busca (2,5 milioni), Villanova Mondovì (1,5 milioni), Bagnolo Piemonte (1,3 milioni) e Bellino, Cervere, Sant’Albano Stura e Pocapaglia (un milione ciascuno). Seguono poi Mombarcaro (995 mila) Barolo (944 mila euro) e Vinadio (900 mila euro). I fondi destinati al Cuneese dal Governo riguardano dei progetti di messa in sicurezza del territorio e degli edifici pubblici – soprattutto scuole -.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS