Polizia arresta due fratelli del clan Spada: contestati reati gravissimi

La madre, stanca di vedere i figli utilizzati come schiavi dai venditori di droga, si è fidata della polizia

cocaina

I due fratelli Francesco e Juan Carlos Spada, rampolli emergenti della storica famiglia insediatasi sul litorale romano e ad Ostia in particolare, sono stati arrestati. Gravissimi i reati che la Direzione distrettuale antimafia di Roma contesta ai due.



L’indagine lampo condotta dagli agenti della polizia di Stato del distretto Lido, diretto da Antonino Mendolia, ha fatto emergere in capo ai due responsabilità quali spaccio di stupefacenti, sequestro di persona, estorsione e riduzione in schiavitù.

La madre, stanca di vedere i propri figli tossicodipendenti utilizzati come schiavi dai venditori di droga, si è fidata della polizia e ha favorito lo svolgimento dell’inchiesta che si è conclusa stanotte con l’arresto dei due fratelli e con il sequestro di un appartamento.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram