Premier Polonia: “Il nuovo governo tedesco cambi rotta sul Nord Stream 2”

Secondo il capo del governo polacco, il gasdotto russo-tedesco potrebbe essere utilizzato per “ricattare l'Ucraina e la Moldova”

Nord Stream 2

Il primo ministro della Polonia, Mateusz Morawiecki, ha auspicato che il prossimo governo federale, formato da Partito socialdemocratico tedesco (SpD), Verdi e Partito liberaldemocratico (Fdp), attui “un cambio di rotta” sul Nord Stream 2, il gasdotto che collega Russia e Germania attraverso il Mar Baltico. Come riferisce il quotidiano “Handelsblatt”, Morawiecki ha dichiarato di aspettarsi che il nuovo governo tedesco faccia “tutto il possibile per impedire che il Nord Stream 2 diventi uno strumento nell’arsenale” del presidente russo, Vladimir Putin. Secondo il capo del governo polacco, il gasdotto russo-tedesco potrebbe essere utilizzato per “ricattare l’Ucraina e la Moldova” e sarebbe “uno strumento per manipolare i prezzi dell’energia”. Morawiecki ha quindi accusato la Russia di voler utilizzare le forniture di gas come “arma contro l’Ucraina”. Secondo alcune analisi, ha infine evidenziato il primo ministro della Polonia, “il ricatto russo nel settore energetico può portare a un blackout in Ucraina”.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram