Protesta dei taxi a Roma: 3 mila in piazza della Repubblica tra petardi e fumogeni

Il servizio è fermo da questa mattina alle 8 e lo sarà fino alle 22

Tra petardi, fumogeni e l’inno nazionale è partita la protesta dei tassisti a Roma per lo sciopero indetto da tutte le sigle sindacali contro il ddl concorrenza. Secondo quanto si apprende dalla Questura, circa 3 mila manifestanti, provenienti da tutta Italia, hanno preso parte al corteo. Tra petardi e fumogeni, i dimostranti, partiti da piazza della Repubblica, stanno sfilando lungo via Cavour diretti a piazza Madonna di Loreto.



“Tassisti italiani lavoratori del servizio pubblico”, è lo striscione in testa al corteo che raggiungerà piazza Madonna di Loreto. Ad animare la protesta anche la musica, emessa dagli altoparlanti installati su un furgoncino che accompagna la marcia dei dimostranti, insieme ai cori contro il governo e Uber. Tra bandiere dei sindacati, slogan e striscioni, i tassisti protestano contro il Ddl concorrenza colpevole, secondo loro, di deregolamentare ulteriormente il settore. Intanto, il servizio è fermo da questa mattina alle 8 e lo sarà fino alle 22.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

TAGS