Putin: “Siamo favorevoli al ripristino del partenariato con l’Europa”

Il presidente russo lo ha scritto in un articolo pubblicato sul settimanale tedesco “Die Zeit”

Putin Russia

La Russia è per il ripristino del partenariato con l’Europa, abbiamo molti argomenti di Interesse reciproco. Lo ha scritto il presidente russo Vladimir Putin nell’articolo “Siate aperti nonostante il passato” pubblicato sul settimanale tedesco “Die Zeit”, in concomitanza con l’80mo anniversario dell’inizio della Grande guerra patriottica (così in Russia si definisce la Seconda guerra mondiale). “Lo ripeto ancora: la Russia è a favore del ripristino di un partenariato globale con l’Europa. Abbiamo molti temi di reciproco interesse: la sicurezza e stabilità strategica, l’assistenza sanitaria e l’istruzione, la digitalizzazione, l’energia, la cultura, la scienza e la tecnologia, la risoluzione dei problemi ambientali e del cambiamento climatico”, ha osservato Putin. “Ora l’intero sistema di sicurezza europeo è fortemente degradato. Le tensioni crescono, i rischi di una nuova corsa agli armamenti si stanno concretizzando. Ci mancano le enormi opportunità che la cooperazione ci offre, soprattutto perché è così importante ora che tutti ci troviamo di fronte a sfide comuni: la pandemia e le sue terribili conseguenze socioeconomiche”, ha scritto Putin.



Nell’articolo, il capo dello Stato russo ricorda la lotta contro il nazismo. “La memoria degli eroi che hanno combattuto contro il nazismo è per noi sacra. Ricordiamo con gratitudine gli alleati della coalizione anti-hitleriana, i partecipanti alla Resistenza, gli antifascisti tedeschi che hanno favorito la vittoria comune”, si legge nell’articolo. “Vorrei sottolineare che la riconciliazione storica del nostro popolo e dei tedeschi che vivevano sia nell’est che nell’ovest della Germania unita ha svolto un ruolo colossale per la formazione dell’Europa come la vediamo ora“, ha scritto il presidente russo. “Penso prima di tutto che l’intera storia del dopoguerra confermi che la prosperità e la sicurezza del nostro continente comune sono possibili solo attraverso gli sforzi congiunti di tutti i Paesi, compresa la Russia. Perché la Russia è uno dei più grandi Stati europei. E sentiamo il nostro inestricabile legame culturale e storico con l’Europa”, ha proseguito. Putin ha quindi ribadito che la Russia è aperta alla cooperazione.

“Ciò è confermato dalla nostra idea di creare uno spazio comune per la cooperazione e la sicurezza dall’Atlantico all’Oceano Pacifico, che includerebbe vari formati di integrazione, tra cui l’Unione europea e l’Unione economica eurasiatica”, si legge nell’articolo.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram