Quattro astronauti rientrano sulla Terra dopo 199 giorni in orbita

La capsula è ammarata secondo i programmi nel Golfo del Messico

astronauti

Quattro astronauti hanno fatto rientro sulla Terra a bordo di una capsula Crew Dragon sviluppata da Us. Space Technologies Corp. e SpaceX, dopo aver trascorso 199 giorni in missione fuori dall’orbita terrestre. La capsula è ammarata secondo i programmi nel Golfo del Messico, al largo della Florida, completando la terza missione con equipaggio umano del suo tipo verso la Stazione spaziale internazionale (Iss).



La Crew Dragon e il razzo Falcon 9 per la sua immissione in orbita sono stati certificati dalla Nasa per il trasporto di astronautilo scorso anno: si tratta del primo sistema sviluppato da aziende private a ottenere tale qualificazione ufficiale. I quattro astronauti rientrati dalla missione spaziale sono due membri della Nasa – Shane Kimbrough e Megan McArthur – Thomas Pesquet, dell’Agenzia spaziale europea (Esa) e il 52enne giapponese Akihiko Hoshide, che è divenuto il secondo giapponese a viaggiare a bordo della navicella Crew Dragon dopo il connazionale Soichi Noguchi e che come quest’ultimo ha completato missioni su tre diverse navicelle: lo Space Shuttle statunitense, la Soyuz e la Crew Dragon.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram