Regionali Madrid: i popolari consolidano la vittoria e sfiorano la maggioranza assoluta

Sarà necessaria un'alleanza con Vox per raggiungere la soglia dei 69 seggi

Con il 73,9 per cento dei voti scrutinati alle elezioni regionali di Madrid, il Partito popolare spagnolo (Pp) consolida il suo vantaggio con il 44 per cento delle preferenze e 64 seggi. Tuttavia, per poter costituire un governo locale il Pp avrà bisogno del sostegno del partito di estrema destra Vox al 9,1 per cento (13 seggi) per superare la soglia della maggioranza assoluta pari a 69. Fino a questo momento il fronte di centrodestra può contare su 77 seggi contro i 59 dei partiti di sinistra: Partito socialista operaio spagnolo al 17,4 per cento (25), Más Madrid al 16,9 (24) ed Unidas Podemos al 7,3 (10).

Oggi la libertà ha vinto a Madrid ma domani lo farà in tutta la Spagna. Lo ha affermato il leader nazionale del Partito popolare (Pp), Pablo Casaso, dalla sede di via Genova a Madrid per celebrare la vittoria della candidata, Isabel Diaz Ayuso, alle elezioni regionali davanti a numerosi militanti in festa. “Ha perso la politica dello scontro e ha vinto quella della concordia e la competenza. Oggi Madrid ha presentato una mozione di sfiducia” al presidente del governo spagnolo, Pedro Sanchez, ha aggiunto euforico Casado, secondo il quale da Madrid passa un’inversione di rotta nella politica nazionale.

 

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram