Regno Unito: alcune restrizioni anti Covid potrebbero rimanere oltre il 19 luglio

Lo riferisce il quotidiano "Financial Times"

regno unito - vaccino - covid

Il governo britannico starebbe valutando se alcune misure restrittive anti Covid debbano o meno rimanere in vigore dopo il 19 luglio, data in cui è per il momento previsto l’allentamento finale delle misure anti Covid. Lo riferisce il quotidiano “Financial Times”. Tra le opzioni allo studio, quella di richiedere agli organizzatori di grandi eventi di chiedere un certificato che attesti la negatività al virus o l’avvenuta vaccinazione con doppia dose. Fonti interne al governo riferiscono che dentro Whitehall (sede dell’esecutivo britannico) si stia cercando un modo per comunicare al pubblico nel modo più efficace possibile come la convivenza con il Covid 19 sia diventata ormai una “caratteristica della vita quotidiana”, e sarà qualcosa con cui bisognerà fare i conti negli anni a venire. Tra le intenzioni del governo tuttavia vi sarebbe quella di facilitare il più possibile i viaggi internazionali, sottolineando tuttavia come nel caso si presentasse una nuova variante potenzialmente pericolosa del virus l’emissione di certificati di immunità diverrebbe una questione obbligatoria e della massima urgenza.



 

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram