Regno Unito, Associazione benzinai: crisi quasi finita in Scozia e nel Nord ma continua a Londra

La situazione ancora non è tornata alla normalità a Londra e nell'Inghilterra sud orientale

I problemi legati alle forniture di carburante sono “virtualmente ad una fine” in Scozia, nel nord dell’Inghilterra e nelle Midlands, mentre persistono nella parte sud orientale del Paese ed a Londra. E’ quanto riferisce l’emittente “Bbc”, citando una nota dell’Associazione dei benzinai britannici (Pra). La situazione ancora non è tornata alla normalità a Londra e nell’Inghilterra sud orientale, motivo per cui l’Associazione auspica che i mezzi dell’Esercito impiegati dal governo per far fronte alla crisi possano aiutare a risolvere definitivamente la situazione nel Regno Unito. “Ma la crisi è virtualmente ad una fine in Scozia, nel Nord e nelle Midlands”, sottolinea l’Associazione dei rifornitori di benzina britannici. Il presidente dell’associazione Pra, Brian Madderson, ha detto che il carburante “non sta ancora andando nelle pompe che ne hanno più bisogno a Londra e nel sud est”. Nel nord del Regno Unito, secondo Madderson, ci sono “forniture abbondanti alle stazioni di rifornimento” e di conseguenza poche code.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS