Regno Unito, Johnson: “Riapertura delle scuole primo passo per ritorno alla normalità”

Il primo ministro britannico ha annunciato una "roadmap" per l'abolizione delle misure anti Covid

Londra regno unito la manica

La riapertura a partire da domani di “tutte le scuole inglesi” segnerà il primo passo verso la normalità grazie agli sforzi dei cittadini britannici per ridurre i contagi da coronavirus. Lo ha detto il primo ministro britannico Boris Johnson che ha annunciato una “roadmap” precisa per l’abolizione delle misure restrittive anti Covid che vede come primo punto la riapertura degli istituti scolastici a cui seguiranno gradualmente la ripresa di altre attività. “La riapertura delle scuole segna uno sforzo veramente nazionale per sconfiggere questo virus”, ha dichiarato Johnson. Il capo del governo britannico ha chiarito che il piano dovrebbe concludersi non prima del 21 giugno.



Johnson: “Normalità possibile grazie alla vostra determinazione”

“È grazie alla determinazione di ogni persona in questo Paese che possiamo iniziare ad avvicinarci a un senso di normalità – ed è giusto che riportare i nostri giovani in classe sia il primo passo”, ha aggiunto. Il premier ha in ogni caso precisato che “ogni passo sulla roadmap” dipenderà dalla situazione epidemiologica nel Regno Unito auspicando che la pandemia possa essere “contenuta” viste le 22 milioni di persone a cui è stata somministrata almeno uno dose di vaccino contro il Covid. Molte scuole secondarie e college hanno inoltre già iniziato a convocare i propri studenti per sottoporli a tamponi a “flusso laterale”, che danno risultati rapidi. Solo la scorsa settimane ne sono stati effettuati un milione. Dopo tre test iniziali in loco, agli studenti verranno forniti due tamponi da utilizzare ogni settimana a casa, ha spiegato Johnson aggiungendo che quasi 57 milioni di test sono stati consegnati a scuole e college in tutto il Paese.

Leggi altre notizie su Nova News



Seguici su FacebookTwitterLinkedInInstagram