Roma: sequestrate 100mila mascherine e 360 luminarie cinesi illegali, due denunciati

I militari del Nas di Roma hanno agito i collaborazione con il dipartimento Lazio e Abruzzo dell'Agenzia delle Dogane

Oltre 100mila mascherine chirurgiche e circa 360mila tra luminarie natalizie e addobbi luminosi per un valore complessivo di circa 6,5 milioni di curo sono stati sequestrati dai carabinieri del Nas di Roma perché privi della documentazione idonea in merito al trasporto e carico, marchiatura CE, indicazioni in lingua italiana. I militari del Nas di Roma hanno agito i collaborazione con il dipartimento Lazio e Abruzzo dell’Agenzia delle Dogane, intensificando le iniziative intraprese circa il monitoraggio di varie tipologie di prodotti oggetto di importazione da paesi extra europei.



In larga parte i controlli hanno riguardato i dispositivi medici di protezione legati all’emergenza Covid nonché articoli il cui commercio si sviluppa prevalentemente nel periodo natalizio. Il sequestro è avvenuto durante i controlli in un’aziende all’ingrosso della Capitale; due cittadini cinesi sono stati segnalati all’autorità giudiziaria per aver importato, commercializzato e distribuito prodotti privi della documentazione idonea. Alcuni dei prodotti in sequestro sono stati campionati per essere sottoposti ad analisi bio chimiche presso i laboratori dell’Agenzia delle Dogane per appurarne la sicurezza all’uso e la conformità alla normativa.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS