Romania: fonti stampa, la Commissione Ue non intende rinegoziare il Pnrr

Lo hanno riferito fonti al portale di informazione romeno "G4Media.ro"

romania bandiera

La rinegoziazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) della Romania tra il governo di Bucarest e la Commissione europea è da “escludersi”. Lo hanno riferito fonti al portale di informazione romeno “G4Media.ro”. Si tratterebbe di un funzionario della Commissione europea che gestisce il programma di recupero, responsabile dei piani di recupero nazionali degli Stati membri. Il funzionario europeo avrebbe detto ai direttori di diversi ministeri che una rinegoziazione del Pnrr da parte della Romania è “esclusa” appena un mese dopo che il Pnrr è passato attraverso il complicato processo di approvazione sia della Commissione europea che del Consiglio dell’Ue. Una posizione fatta trapelare da Bruxelles dopo che diversi esponenti del Partito socialdemocratico romeno (Psd), forza politica che sta discutendo la formazione di un governo con i liberali, hanno ripetutamente chiesto la rinegoziazione del Pnrr. “Vogliamo ottimizzare il Pnrr, molto probabilmente se si forma la coalizione faremo un viaggio a Bruxelles per discutere. Gli eurodeputati stanno già discutendo dell’ottimizzazione del Pnrr”, ha dichiarato nei giorni scorsi il leader dei socialdemocratici, Marcel Ciolacu.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS