Romania-Moldova: approvato accordo per la costruzione di acquedotti lungo il fiume Prut

Dopo l'avvio del progetto, almeno quattro città della Moldova e circa 100 comuni, con una popolazione di circa 250 mila abitanti, riceveranno acqua potabile

Prut

Il governo della Romania ha approvato l’accordo con il governo della Moldova sulla regolamentazione della costruzione di acquedotti lungo il fiume Prut per l’approvvigionamento di acqua potabile da Iasi, nel nordest della Romania, a Falesti, città nel nordovest della Moldova. Sulla base di un memorandum dello scorso marzo, il 20 maggio 2021 la Romania e la Moldova hanno firmato l’accordo, che comprende aspetti relativi all’ubicazione e alle modalità di esecuzione dei lavori, in modo da non intaccare il confine di Stato, nonché l’autorizzazione delle attività di costruzione e la risoluzione di eventuali controversie.



“Date le relazioni speciali tra la Romania e la Moldova, sono lieto che siamo riusciti ad approvare questo accordo, che rappresenta un altro passo nella prosecuzione e nello sviluppo della cooperazione per individuare soluzioni sostenibili a problemi comuni. Come abbiamo discusso nell’incontro di dicembre con il vice primo ministro moldavo Andrei Spanu, il collegamento fisico tra i due Paesi è una delle nostre priorità insieme ad altri progetti con un forte impatto sulla qualità della vita dei cittadini moldavi, progetti infrastrutturali locali come approvvigionamento idrico, sistemi fognari, efficienza energetica, ecc. “, ha affermato il ministro dell’Ambiente romeno, Barna Tanczos. Nella prospettiva dei prossimi anni, dopo l’avvio del progetto, almeno quattro città della Moldova (Glodeni, Nisporeni, Ungheni e Falesti) e circa 100 comuni, con una popolazione di circa 250 mila abitanti, riceveranno acqua potabile.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS