Russia: esercitazioni con caccia e navi militari nel Mar Nero, simulata rappresaglia aerea

Lo comunica il capo del dipartimento del supporto informativo della Flotta del Mar Nero

russia mar nero

Le Forze armate russe hanno condotto un’esercitazione tattica nel Mar Nero, con il coinvolgimento di una decina di caccia Su-27SM3 e Su-30M2 della formazione aeronautica mista del Distretto militare meridionale, congiuntamente con la corvetta di pattugliamento Vasilyj Byjkov e due piccole navi antisommergibile Kasimov e Yeisk della Flotta del Mar Nero. Lo comunica il capo del dipartimento del supporto informativo della Flotta del Mar Nero, secondo capitano di grado Alekseij Rulev, spiegando come i piloti abbiano elaborato il compito di respingere un attacco aereo nemico su una base navale, infliggendo un attacco aereo di rappresaglia alle navi nemiche immaginarie.



Le esercitazioni sono state svolte al fine di innalzare il livello di coordinamento delle azioni contro bersagli di superficie, eseguendo acrobazie complesse e sviluppando tattiche per intercettare, attaccare e contrastare mezzi radio-elettronici nemici.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram