Sardegna: 100 nuovi casi Covid, Fluminimaggiore in zona rossa

Tre i ricoveri in terapia intensiva nel sud dell'Isola

messico - covid

Quasi cento contagi da Covid-19, tre ricoveri in terapia intensiva e Fluminimaggiore, nel sud Sardegna, diventa “zona rossa”, ripiombando così nell’incubo della chiusura totale con tutto ciò che questo comporta: strade deserte, saracinesche abbassate e, soprattutto, tanta paura tra i residenti. I casi ufficiali sono 30, ma come spiega il sindaco del paese, Marco Corrias, “l’azienda sanitaria non ha ancora aggiornato i dati”. Le rilevazioni effettuate dai due medici di base del centro del sud Sardegna raccontano di quasi 100 positivi al virus, un dato allarmante. Altrettante persone, per giunta, hanno chiesto di fare il tampone, un elemento che può aggravare ulteriormente il bilancio.



Il Comune ha chiesto all’Ats di effettuare uno screening di massa fra la popolazione. La chiusura totale è scattata da giovedì, quando il sindaco ha emesso l’apposita ordinanza. Bar, impianti sportivi e tutte le attività non essenziali rimarranno chiuse fino al prossimo 5 dicembre, oltre al divieto di uscire dalla propria abitazione dalle 22 alle 5 del mattino. Si potrà uscire nelle ore consentite solo per validi motivi e indossando la mascherina.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS