Sardegna: Coldiretti, 5 quintali di cibo alle famiglie indigenti per la Giornata mondiale del povero

covid-povertà

La comunità di Campagna Amica dona 5 quintali di prodotti agroalimentari alle famiglie indigenti in occasione della V giornata mondiale dei poveri: frutta, verdura, pasta, pane, miele, latte, formaggi, pelati e tanti altri prodotti 100 per cento sardi di alta qualità provenienti dalle aziende agricole che partecipano ai mercati di Campagna Amica. Ancora una volta la rete solidale di Campagna Amica mostra il volto solidale dei sardi che in tutti i mercati di Campagna Amica che si sono tenuti nello scorso fine settimana (Emiciclo e mercato coperto di Luna e Sole a Sassari; piazza Vittorio Emanuele Nuoro; mercato coperto via degli Artigiani Oristano; Pitz’e Serra Quartu Sant’Elena), hanno raccolto, attraverso la spesa sospesa contadina e il contributo di diverse associazioni, 5 quintali di prodotti di stagione a km0 presenti nei mercati di Campagna Amica che in giornata saranno distribuiti alle famiglie indigenti. In Sardegna ci sono circa 100mila famiglie che non possono permettersi una spesa mensile superiore a 1.000 euro. Rispetto a prima della pandemia quando erano prevalentemente gli uomini a chiedere aiuto alla Caritas, nel 2020 la maggioranza sono donne, quasi il 70 per cento sposate con figli. Ed infatti si chiedono soprattutto aiuti di natura economica e occupazionale. Nel 2020 – emerge dal rapporto della Caritas – la micro-voce più frequente non è il “pronto soccorso” della mensa Caritas, ma la “distribuzione di pacchi viveri”.



A Sassari, la rete solidale ha visto collaborare Campagna Amica con la Diocesi, A.P.O.S Società cooperativa Agricola, Cattolica Assicurazioni di Masala Costantina e il Consorzio di Difesa. I prodotti raccolti nei mercati di Campagna Amica dell’Emiciclo e del coperto di Luna e Sole saranno consegnati dalla Caritas Diocesana alle famiglie in difficoltà economica. A Oristano, i prodotti donati nel mercato coperto di via degli Artigiani saranno donati alla mensa della carità di Oristano. Quelli del mercato di piazza Vittorio Emanuele di Nuoro alle famiglie indigenti attraverso la chiesa di San Domenico Savio. Mentre quelli raccolti nel mercato di Pitz’e Serra di Quartu Sant’Elena alla mensa del Viandante gestita dai Vincenziani che forniscono pacchi spesa e pasti caldi alle famiglie bisognose. La spesa sospesa rimarrà attiva in tutti i mercati di Campagna Amica non solo il sabato ma tutti i giorni della settimana.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram