Sardegna: continuità territoriale aerea, il Tar respinge il ricorso di Ita

nuova base aerea olbia volotea

I giudici della prima sezione del Tribunale Amministrativo Regionale hanno respinto l’istanza cautelare presentata dalla compagnia aerea Ita nei confronti della Regione Sardegna contro l’assegnazione dei voli in continuità territoriale. Il collegio presieduto da Dante D’Alessio (a latere Raffaello Scarpato e Tito Aru) ha detto no alla richiesta di sospensione e all’annullamento della determina della Regione del 13 ottobre scorso con cui si completava la procedura negoziata di emergenza per l’affidamento delle rotte in continuità a Volotea. A rappresentare Ita gli avvocati Filippo Modulo, Giulio Napolitano, Emanuela Devoto Ticca, Alfredo Vitale e Luca Masotto, mentre la Regione si era costituita con Mattia Pani e Alessandra Putzu. Alcuni aspetti saranno affrontati nel merito nell’udienza già fissata per il 2 febbraio prossimo per la decisione in ordine alla prima gara. “La richiesta di una misura cautelare di sospensione sollecitata da Ita – si legge nell’ordinanza – si pone, nella comparazione degli interessi coinvolti, in termini senz’altro recessivi rispetto al preminente interesse pubblico di non incorrere in interruzioni nel regolare svolgimento del servizio di trasporto aereo tra l’isola e il continente che Volotea ha già avviato”.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram