Secondo fonti stampa Deby è morto prima dell’annuncio della sua rielezione

Il presidente del Ciad sarebbe morto in battaglia domenica sera, un giorno prima dell'annuncio

Idriss Deby

Il presidente del Ciad, Idriss Deby Itno, sarebbe morto in battaglia domenica sera, ovvero un giorno prima dell’annuncio della sua rielezione da parte della Commissione elettorale. È quanto riferisce il settimanale “Jeune Afrique”, secondo cui Deby sarebbe morto in seguito alle ferite riportate riportate al torace – presumibilmente ad un rene – dopo essere stato colpito da un proiettile sparato da una colonna di ribelli del Fronte per l’alternanza e la concordia del Ciad (Fact) che stava ripiegando dal fronte, dove i compagni fronteggiavano le forze armate ciadiane nei pressi di Kanem, a nord della città di Mao, situata a sua volta a circa 300 chilometri dalla capitale N’Djamena.



Come accaduto anche in occasione delle precedenti offensive ribelli del 2006, 2008 e 2019, Deby aveva deciso di recarsi al fronte per “galvanizzare” le sue truppe. Dopo il grave ferimento, scrive “Jeune Afrique”, Deby è stato subito evacuato nelle retrovie, mentre le truppe guidate dal figlio Mahamat Idriss Deby – che ora ha preso la guida del Consiglio militare di transizione – hanno proseguito l’offensiva. Per evacuare il presidente è stato richiesto d’urgenza un elicottero, arrivato troppo tardi sul campo di battaglia, vicino Mao: Deby non è sopravvissuto alle ferite riportate.

Al momento del rientro della salma solo una ristretta cerchia della famiglia del capo dello Stato era a conoscenza della notizia che è stata tenuta nascosta fino a tutta la giornata di lunedì 19 aprile, quando in serata la Commissione elettorale – i cui membri probabilmente non erano stati informati della morte, che sarà poi resa pubblica fino alle 11 del giorno successivo – ha annunciato la rielezione dell’ormai defunto presidente con il 79,39 per cento dei voti. Nel frattempo, prima dell’annuncio della morte, erano iniziate le discussioni sulla successione di Deby e sull’avvio del periodo di transizione, al termine delle quali è emerso un consenso sulla creazione di un Consiglio militare di transizione guidato dal figlio del presidente e composto dai principali ufficiali dell’esercito. I funerali di Deby si svolgeranno domani, 23 aprile, a N’Djamena, prima che il corpo del defunto capo di Stato venga trasportato nel suo villaggio natale di Amdjarass, dove verrà sepolto.



Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram