Serbia: comune di Belgrado approva piano per metro e trasporto su binari

Il piano prevede che entro il 2030 il sistema ferroviario diventi dominante e che nessun veicolo adibito al trasporto pubblico utilizzi combustibili fossili

ferrovia-treno

Il Consiglio comunale di Belgrado ha approvato il Piano di regolamentazione del sistema di trasporto su binari. Secondo quanto riferisce la stampa locale, il piano prevede che entro il 2030 il sistema ferroviario diventi dominante e che nessun veicolo adibito al trasporto pubblico utilizzi combustibili fossili. I percorsi su binari saranno lunghi in totale 223 chilometri con 76 stazioni lungo il tragitto, ed è previsto l’ampliamento delle tratte tranviarie dagli attuali 40 chilometri a circa 80. Il 22 novembre è previsto l’inizio della costruzione della metropolitana di Belgrado. Il vicesindaco della capitale, Goran Vesic, ha detto nel suo discorso all’assemblea che i consiglieri dovrebbero essere “orgogliosi di far parte della generazione che sta costruendo la metropolitana” per il trasporto urbano.



“Costruire una metropolitana significa che Belgrado sarà una delle grandi città europee che dispongono di questo sistema di trasporto”, ha affermato Vesic, precisando che il contratto per la costruzione di un deposito sarà firmato a febbraio 2022, mentre quello per la costruzione di strade di accesso sarà sottoscritto a marzo e infine verrà firmato a luglio 2022 il contratto per la costruzione della prima linea della metropolitana. Gli scavi della prima linea inizieranno tra circa un anno, ha aggiunto il vicesindaco, e la costruzione delle stazioni della metropolitana inizierà nel settembre 2023. La conclusione dei lavori per la prima linea è prevista nel 2028, mentre nel 2030 sarà terminata la seconda linea.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS