Si innamora di una escort e inizia a perseguitarla: arrestato 36enne romano

La donna si è rivolta alla polizia e la procura ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare per atti persecutori

polizia milano

Una escort ha dovuto rivolgersi alla polizia per liberarsi di un cliente che, dopo aver perso la testa per lei, ha iniziato a tormentarla di attenzioni. Lui è un 36enne romano, lei un transessuale proveniente dal Brasile. I due si sono conosciuti a gennaio del 2019 su un sito di incontri attraverso il quale il romano 36enne si è avvalso dei servizi della escort. A un certo punto, però, a un incontro l’uomo si è presentato in uno stato di evidente alterazione, dovuto all’assunzione di stupefacenti. Non essendo in condizioni di rientrare a casa il 36enne è stato ospitato dall’escort per il tempo necessario a riprendere il controllo di se.



Le assidue prestazioni e soprattutto il bel gesto della donna, hanno generato in lui una forte attrazione e la convinzione di avere una relazione sentimentale ricambiata, nonostante gli espliciti rifiuti della vittima. Il 36enne così ha iniziato a tempestare l’escort di messaggi, richieste di contatti sui social, anche utilizzando account falsi, visite a qualunque orario, appostamenti sotto casa e pedinamenti fino ad arrivare alle minacce e intimidazioni.

Le sue visite, ad ogni ora del giorno e della notte hanno assunto frequenza e modalità inquietanti. In tre diverse occasioni la vittima si è trovata costretta a richiedere l’intervento della polizia alla presenza della quale l’uomo ha riferito di essere innamorato e di voler intraprendere una relazione sentimentale. La donna si è rivolta così alla polizia e, dopo l’intervento degli agenti, la procura ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare per atti persecutori. Provvedimento che gli investigatori hanno notificato il 20 maggio scorso.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram