Siria: Pentagono, ucciso un esponente di spicco di Al Qaeda

Si tratta di Abdul Hamid al Matar, eliminato da un attacco condotto con un velivolo a pilotaggio remoto

Siria

Un drone statunitense ha ucciso un leader dell’organizzazione terroristica Al Qaeda, Abdul Hamid al Matar, nel nord-ovest della Siria. Lo ha dichiarato il portavoce dell’esercito del comando centrale Usa, John Rigsbee, in una nota. L’attacco è stato condotto con un velivolo a pilotaggio remoto Mq-9 e non ha provocato altre vittime, ha aggiunto Rigsbee. Il raid è avvenuto due giorni dopo l’attacco a una base utilizzata dalla coalizione contro lo Stato islamico guidata dagli Stati Uniti nel sud della Siria. “L’uccisione di questo alto leader di Al Qaeda interromperà la capacità dell’organizzazione terroristica di pianificare ulteriormente e portare a termine attacchi globali”, ha affermato il portavoce. “Al Qaeda continua a rappresentare una minaccia per gli Stati Uniti e per i nostri alleati. Al Qaeda usa la Siria come un rifugio sicuro per, coordinarsi con affiliati esterni e pianificare operazioni esterne”, ha concluso Rigsbee.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram