Somalia: 7 morti e 9 feriti a Mogadiscio, al Shabaab rivendica l’attentato

L’esplosione è avvenuta all’altezza di un posto di controllo della polizia a El Gab

somalia mogadiscio

Sono almeno sette le persone rimaste uccise nell’esplosione di un’autobomba nei pressi del Palazzo presidenziale di Mogadiscio, in Somalia, azione che nel frattempo è stata rivendicata dal gruppo jihadista al Shabaab. Lo riferisce l’emittente statale “Sntv”, secondo cui l’attacco ha provocato anche il ferimento di nove altre persone. L’esplosione è avvenuta all’altezza di un posto di controllo della polizia a El Gab. L’attentato s’inscrive in un contesto di crisi politica in Somalia, con un duro scontro istituzionale che vede protagonisti il presidente Mohamed Abdullahi Farmajo e il primo ministro Mohamed Hussein Roble.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram