Spagna: al congresso di Castiglia-La Mancia nuovo capitolo della lotta fra i vertici dei popolari

Si tratta di una riunione molto importante perché incombe mentre è in corso uno scontro intestino

ciudad real spagna partito popolare

I vertici del Partito popolare della Spagna (Pp) si riuniscono oggi e domani a Ciudad Real per il congresso della sezione del Pp della comunità autonoma di Castiglia-La Mancia. Una riunione molto importante perché incombe mentre è in corso una lotta intestina alla forza politica conservatrice spagnola fra l’attuale leader, Pablo Casado, e la presidente della Comunità di Madrid, Isabel Diaz Ayuso. Il congresso – che in una situazione normale non avrebbe attirato grande attenzione, visto che l’unica candidatura per la guida della sezione locale dei popolari è stata presentata da Paco Nunez – è diventato, quindi, un momento di vitale importanza per il futuro del partito. Fonti vicine ad Ayuso citate dal quotidiano “El Mundo”, sottolineano che la presidente della Comunità di Madrid è “disposta” a concordare con i vertici del Pp una via d’uscita alla crisi, con un accordo sulla futura dirigenza della sezione del partito della capitale spagnola e la possibilità di stabilire la composizione delle liste. “Ma deve essere Casado a chiamare”, hanno aggiunto le fonti. Ayuso vorrebbe come segretario del Pp a Madrid Alfonso Serrano, attuale portavoce dei popolari all’Assemblea regionale, una figura che dovrebbe fare da “ponte”. Tuttavia, coloro che sostengono la “terza via” – né Ayuso, né l’attuale sindaco di Madrid José Luis Martínez-Almeida – ritengono che l’elezione di Serrano a segretario generale del Pp a Madrid non trasmetterebbe un messaggio di equidistanza.



Nella dirigenza nazionale del Pp propongono, invece, una strategia attendista, nella convinzione che il conflitto fra le varie anime del partito si attenui col passare del tempo. Ayuso, tuttavia, insiste sulla necessità di anticipare a marzo la data del prossimo congresso dei popolari che si terrà a Madrid, mentre i vertici del partito vorrebbero mantenere l’appuntamento intorno al periodo prefissato, fra maggio e giugno dell’anno prossimo. Casado, durante una visita sull’isola di La Palma, ha detto di voler “restare fuori dalle polemiche sulla leadership nel Pp di Madrid” e ha speso parole positive nei confronti di Ayuso, definita “un’ottima presidente”, in particolare per la presentazione delle leggi di bilancio comunitarie che prevedono nuovi tagli fiscali. “Condivido sempre le sue politiche, e l’ho fatto per molti anni”, ha aggiunto Casado.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram