Sparatoria all’esterno del quartier generale della Cia

Nella sparatoria sarebbe rimasto coinvolto un agente del Federal Bureau of Investigation

CIA

Agenti armati hanno esploso colpi di arma da fuoco contro un uomo armato che aveva tentato di fare irruzione nel quartier generale della Central Intelligence Agency (Cia) a Langley, in Virginia. Lo riferisce la stampa Usa, che fornisce aggiornamenti in merito all’incidente avvenuto alle ore 18 di ieri, 3 maggio.

Nella sparatoria sarebbe rimasto coinvolto un agente del Federal Bureau of Investigation (Fbi), che avrebbe colpito l’uomo dopo che questi era sceso dal proprio veicolo impugnando un’arma da fuoco.

La sparatoria sarebbe avvenuta al termine di un tentativo di negoziazione durato ore tra l’uomo, bloccato all’esterno della struttura, e agenti di polizia e federali, che lo avevano bloccato e tentavano di negoziare la sua resa. Due fonti di polizia citate dall’emittente televisiva “Nbc” affermano che il sospetto sia un uomo afferro da disturbi mentali, che già in una precedente occasione aveva tentato di entrare senza autorizzazione nel quartier generale della Cia.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

TAGS