Svezia: crisi di ostaggi in carcere, la polizia accoglie le richieste dei sequestratori e invia pizze

I detenuti sono stati condannati per reati gravi

svezia

Prosegue la crisi degli ostaggi nel carcere di massima sicurezza di Hallby, in Svezia. I detenuti che hanno preso in ostaggio le guardie del penitenziario sono due condannati per omicidio, Isak Dewit e Haned Mahamed Abdullahi, come riferisce il quotidiano “Aftonbladet”.

I due, armati di lame di rasoio, hanno preso in ostaggio due guardie carcerarie, ma potrebbero rilasciarne una in caso le forze dell’ordine acconsentano alle richieste fatte, ovvero fornire un elicottero e portare delle “pizze kebab” agli altri detenuti.

Al momento la polizia ha accolto la seconda richiesta, e le pizze sono già state preparate e portate verso la struttura carceraria, vicino la città di Eskilstuna, nella Svezia centrale.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

TAGS